DISTURBI VISIVI: L'IPERMETROPIA



Avete difficoltà a vedere da vicino, mentre avete una buona percezione del lontano? Allora potreste essere ipermetropi. L'ipermetropia è un difetto visivo molto comune che a volte è confuso con la presbiopia, ma che ha cause molto differenti. E' congenito, quindi presente dalla nascita e, se di modesta entità può non essere percepito sino all'età adulta. Infatti, nei gradi lievi e nelle persone giovani viene generalmente compensata dall'accomodazione. Con gli anni, la sollecitata attività accomodativa, può dare origine a bruciore degli occhi, pesantezza oculare, cefalea.







Ipermetropia



Visione normale





Quale é la causa dell' ipermetropia

L'occhio é "troppo corto" e i raggi luminosi non convergono nel punto corretto, ma dietro la retina e l'immagine risulta essere sfuocata. A volte l'ipermetropia può essere causata anche da una curvatura non idonea della cornea.

Come ci si accorge di essere ipermetropi

A causa del meccanismo dell'accomodazione, il muscolo ciliare non è completamente rilassato, dando a volte origine a mal di testa, bruciore, lacrimazione. Quando questo difetto é importante, l'ipermetropia può essere percepita sin dall'infanzia. Spesso è accompagnata da strabismo ed è consigliabile che venga corretta rapidamente.

Come viene corretta l'ipermetropia

L'ipermetropia si corregge grazie ad una lente convergente (convessa), che ha lo scopo di riportare l'immagine sulla retina. Le lenti per gli ipermetropi sono più spesse al centro che al bordo. La differenza di spessore é direttamente proporzionale alla correzione; con un'ipermetropia elevata, lo spessore della lente è maggiore.

CHERATOCONO?

Da Ottica Galanti si realizzano lenti a contatto personalizzate per cheratocono e lenti a contatto per ortochratologia

I nostri partner